Alternanza e valorizzazione del territorio - Fai e “Pantini-Pudente” per far scoprire il patrimonio culturale di Vasto
 
Stai leggendo il giornale digitale di Pantini Pudente su
Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

Alternanza e valorizzazione del territorio

Fai e “Pantini-Pudente” per far scoprire il patrimonio culturale di Vasto

Quest'anno, nelle attività di alternanza scuola-lavoro, ci è stato proposto dal nostro istituto di collaborare con il  F.A.I. (Fondo Ambiente Italiano), per valorizzare i beni del nostro territorio.

“La delegazione FAI di Vasto- ci spiega la dott.ssa Pacilli, presidente della sede locale- è venuta incontro alle esigenze del polo liceale, ampliando la tradizionale offerta estiva, presso le Terme romane, con l’inserimento di due nuovi luoghi di visita da presentare al pubblico con la guida dei nostri “ciceroni”: la Chiesa di S. Maria Maggiore e la Concattedrale di S. Giuseppe. Un gruppetto di ragazzi di 3^ del Liceo delle Scienze umane e del Liceo classico si sono coinvolti in questa avventura.

Abbiamo riscontrato una forte disponibilità delle scuole del territorio a raccogliere il nostro invito: ospitando numerose classi di vari ordini scolastici, i liceali hanno anche potuto modulare in maniera adeguata il linguaggio utilizzato, in base all’età degli uditori.”

 

A pochi giorni dall'inizio di questa esperienza, infatti, possiamo dirci pienamente soddisfatte del lavoro svolto.

Dopo un primo intenso momento di formazione, in cui abbiamo appreso nozioni di carattere artistico e architettonico, riguardanti i due beni di Vasto, abbiamo finalmente iniziato a ricevere i ragazzi e i bambini delle varie scuole. 

Dopo l'insicurezza iniziale, abbiamo compreso meglio le dinamiche organizzative e come relazionarci per rendere più accattivanti le visite; in ciò ci ha aiutato il precedente studio della psicologia dell'età evolutiva e della metacognizione, che ci ha permesso di capire come, in base all'età degli ascoltatori, si possano esporre gli argomenti nella maniera più efficace possibile.

“Tali attività di alternanza scuola-lavoro - ribadisce la nostra tutor Colella, docente di Scienze umane- consentono ai ragazzi di sviluppare competenze, a partire soprattutto dalle nozioni e dalle abilità attivate nelle discipline di indirizzo. Questo processo permette di innescare un circolo virtuoso tra scuola e territorio, nell’ottica di un sistema formativo integrato.”

Di grande aiuto sono state per noi le presenze dell'archeologa M. Rosaria Pacilli, dell’architetto M. Concetta Ranalli e della professoressa Sabatini, docente dell'Università di Chieti, che ci hanno guidato in questo percorso, nonché dei due sacerdoti delle chiese che ci hanno ospitato, don Domenico Spagnoli e don Gianfranco Travaglini.

Fin da subito abbiamo riscontrato una grande curiosità da parte dei bambini, che mostrano interesse anche per dettagli impensabili, palesando così l'aspetto più affascinante della loro età, ovvero l'insaziabile sete di conoscenza. 

Anche nei ragazzi delle scuole medie abbiamo potuto notare una certa curiosità, anche se abbiamo dovuto utilizzare strategie differenti per mantenere alto il loro interesse. 

Più difficile, invece, è stato rapportarci con i ragazzi delle superiori che, essendo nostri coetanei, si sono mostrati in alcuni casi meno disponibili all'ascolto; facendoli partecipare, tuttavia, in maniera più attiva alla spiegazione siamo riusciti a potenziare la loro attenzione. 

L’esperienza che abbiamo avuto la possibilità di vivere in queste due settimane è stata sicuramente coinvolgente e ci ha consentito di arricchire il nostro bagaglio umano e conoscitivo.

 


Parole chiave:

alternanza scuola lavoro

Condividi questo articolo




 

edit

Scrivi su Scuolalocale clear remove

Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto.
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione a cui inviare il tuo articolo

edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

doneChiudi
Racconta la tua esperienza in un progetto di alternanza Scuola-Lavoro.
Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto e racconta la tua esperienza. La redazione e il capo-redattore riceveranno e pubblicheranno il contenuto su Scuolalocale, nell’area progetti Scuola-Lavoro.
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
Seleziona il progetto che vuoi raccontare. Non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

Invia la tua Idea clear remove

Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
account_circle
pin_drop
Seleziona il tuo Istituto

Seleziona l'ambito della tua idea

mode_edit

thumb_up

La tua idea è stata inviata a Scuolalocale!

Grazie!

doneChiudi
Chiudi
Chiudi