Un ponte tra Scuola e Università - Significativa esperienza di tirocinio al "Pantini-Pudente"
 
Stai leggendo il giornale digitale di Pantini Pudente su
Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

Un ponte tra Scuola e Università

Significativa esperienza di tirocinio al "Pantini-Pudente"

Continua la collaborazione tra l’Università di Chieti-Pescara e il polo liceale “Pantini-Pudente” di Vasto: in questi ultimi anni alcuni studenti, di vari corsi dell’ateneo abruzzese, sono transitati nelle aule dell’istituto per avere l’occasione di prendere contatto con l’esperienza dell’insegnamento.

“Il tirocinio costituisce l’opportunità di stabilire un ponte comunicativo con il mondo universitario e di inviare feedback alla stessa istituzione, per attivare sinergie utili alla realizzazione del successo formativo degli studenti, magari futuri docenti.” ci spiega la prof.ssa Colella, impegnata in questo anno scolastico nel tutoraggio di uno studente della facoltà di Sociologia e Criminologia di Chieti.

“Essendo incuriosito dalla professione dell’insegnante – ci racconta lo studente Giovanni Smargiassi- ho deciso di svolgere il mio tirocinio al “Pantini-Pudente”, sulla cattedra di Filosofia e scienze dell’educazione; ho trovato subito, da parte della mia futura tutor e della presidenza, una grande disponibilità nell'accogliermi e seguirmi in questo percorso.

Ciò che subito mi ha reso entusiasta è stata la possibilità di vivere un'esperienza a tutto tondo, avendo l'opportunità di agire con ragazzi di diverse età e potendo, quindi, osservare la diversa metodologia didattica da mettere in atto  e le varie esigenze che ogni classe esprime, più o meno consapevolmente.

Questa esperienza, durata circa due mesi, mi ha consentito di vedere l'ambiente scolastico con occhi diversi: ho rivisto in tanti ragazzi il vecchio me, riuscendo a scorgere molti elementi comportamentali, spesso anche non propriamente consoni, che io stesso ero solito attuare.
Al tempo stesso, però, la mia vicinanza in termini di età ha contribuito ad instaurare con i ragazzi un rapporto amichevole, venendo considerato un po' come un loro collega leggermente più grande.
Tirando le somme, posso dire con certezza di aver ampliato il mio bagaglio di competenze, anche grazie alla possibilità offertami dalla professoressa di effettuare piccole lezioni, ai preziosi suggerimenti che ho ricevuto e all'osservazione reiterata sulla metodologia didattica.”

Anche per noi studenti la presenza del tirocinante è stata un’esperienza proficua, in quanto ci ha permesso di ricevere alcuni suggerimenti sul mondo universitario e su vari corsi di studio, in un’ottica orientativa, visto che tra qualche mese saremo chiamati pure noi ad effettuare scelte decisive, sia dal punto di vista di una futura professione ma in particolare da quello di una dimensione esistenziale.

 

Classe 5^ G  Liceo linguistico

 

 

 


Parole chiave:

iniziative

Condividi questo articolo



 

 

edit

Scrivi su Scuolalocale clear remove

Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto.
account_circle
email
Seleziona la redazione a cui inviare il tuo articolo
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

doneChiudi
Racconta la tua esperienza in un progetto di alternanza Scuola-Lavoro.
Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto e racconta la tua esperienza. La redazione e il capo-redattore riceveranno e pubblicheranno il contenuto su Scuolalocale, nell’area progetti Scuola-Lavoro.
account_circle
email
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
Seleziona il progetto che vuoi raccontare. Non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

Chiudi
Chiudi